lunedì 12 giugno 2017

Un dono a Tempo Perso


C'è chi lo pensa e voi? Cosa ne pensate?

Ho bisogno di voi tutti, amici internauti. Ho bisogno di un po' del vostro tempo.

Penso che avrete già ascoltato il mio nuovo singolo Tempo Perso, ...cosa? Non l'avete ancora fatto? Cosa state aspettando?

Qui potrete ascoltarlo in streaming



Vi basta un'iscrizione gratuita, pochi secondi per lasciare i vostri dati e la vostra mail, per usufruire del servizio di Spotify.
Se poi lo desideriate, c'è l'opportunità di provare il servizio a pagamento per tre mesi a meno di un euro e successivamente a soli € 9,99 al mese, senza la distrazione della pubblicità.

Una volta che lo avrete fatto, vi basterà ascoltare Tempo Perso.

A questo punto vi invito a lasciare una recensione su uno degli store digitali, ...poche parole, ...sincere, ...sul brano appena ascoltato.

Se Tempo Perso vi è piaciuto in modo particolare, ...acquistatelo su una di queste piattaforme.




Costa meno di un cappuccino,...

venerdì 19 maggio 2017

Scarica Tempo perso


Buongiorno a tutti.

Tra pochi giorni "Tempo perso" festeggerà due mesi, ...il bimbo cresce.
Crescono le visualizzazioni sui social, crescono le visualizzazioni su YouTube.

Ma ora dobbiamo far conoscere il mio singolo ad altre persone.

Vi invito a scegliere un qualsiasi vostro amico o amica e condividere con lui o lei una qualsiasi delle mie pagine social (i link li trovate qui a fianco, nella sidebar) e chiedergli di ascoltare "Tempo perso" e a dare un'occhiata al blog.

Se non lo avete ancora fatto ricordatevi di mettere un "like" e di lasciare un commento.

Ai più ardimentosi, chiedo di recensire il mio lavoro musicale, con onestà intellettuale e trasparenza.


Come? Non sapete dove farlo? come comprarlo o ascoltarlo?


Spiegamolo subito:
Tempo perso è disponibile sia per il download che per lo streaming, nelle più importanti piattaforme digitali.

Per lasciare una recensione dovete avere un account e quindi aver effettuato una registrazione con i vostri dati personali più gli estremi della vostra carta di credito.
Se avete un dispositivo Apple, avrete una Apple Id, con la quale potete andare sul sito Itunes Store Italia, comprare "Tempo perso" di Flavio Sasso e al contempo lasciare una recensione.
Poche righe bastano, purchè sincere.
Non vedrete subito la vostra recensione, ...non spaventatevi, Apple le modera e successivamente le pubblica entro qualche giorno, a meno che siate state "troppo cattivi".



Se invece avete un dispositivo Android, avrete un Google Account, in Google Play Musica potrete comprare il brano e scaricarlo sul vostro account Google Play Store, lo stesso che utilizzate per scaricare le apps. 
Lasciare una recensione è semplicissimo, comprare "Tempo Perso" ancora di più.
Non spaventatevi se non trovate fisicamente il file all'interno del vostro dispositivo, ...in realtà c'è.
Oltretutto avete l'opportunità di addebitare il ridicolo costo di acquisto di "Tempo perso" utilizzando il vostro credito della scheda Sim.



Anche sulla piattaforma Amazon è possibile acquistare "Tempo perso".
Il procedimento è più o meno simile a quello di Apple Store Italia.
I passaggi son sempre gli stessi: realizzare un account Amazon, comprare Tempo perso, pagare con carta di credito.
Lasciare una recensione è il passaggio successivo all'ascolto, e io son molto curioso di conoscere il vostro riscontro.




Spotify è forse la più importante piattaforma streaming musicale. 
Il mio brano non poteva mancare, e qui potrete ascoltarlo anche gratis, ma solo se avete un abbonamento Premium potrete scaricarlo.
Volendo potete provare il servizio, ...magari potrebbe interessarvi.
Purtroppo per lasciare un commento e/o una recensione dovrete venire sulle mie pagine social, in quanto su Spotify non sembra essere possibile.




...tutto il resto è Tempo Perso.

lunedì 8 maggio 2017

Cucinando una canzone a Tempo Perso


Buon inizio di settimana, amici miei.

Purtroppo è stata una settimana molto difficile, piena di scelte complicate, di salute "ballerina" e tanti, troppi dubbi.
Vorrei quindi, ricominciare con un sorriso, sperando ci porti bene, e magari un briciolo di fortuna, che quella quando arriva non fa mai male.

Vi ricordo, come sempre, che il mio nuovo singolo "Tempo perso" è in ascolto in streaming su Spotify, Deezer, Apple Music, ...e in vendita sui maggiori stores digitali, come per esempio Itunes Store, Google Play Store, e Amazon Music Store.

Un euro circa di spesa, ...meno di una cassa d'acqua, meno di un pacchetto di chewing-gum, meno di un cappuccino.

E ricordatevi sempre di lasciare una vostra recensione, trasparente e sincera, ...fatelo negli stores, nei social media, sul mio canale Youtube, e ovviamente anche qui.

Have a great week.

lunedì 24 aprile 2017

Un mese a Tempo Perso


Un mese a #tempoperso.

Buongiorno a tutti, come state?

E' passato esattamente un mese dall'uscita del mio nuovo singolo: Tempo Perso.
Un mese difficile, costellato di scelte difficili, molti bassi e pochi alti, ...ma la musica ha il grande piacere empatico di sapermi regalare forza e dinamicità, ...Tempo Perso è una canzone che parla di positività e ogni qualvolta che l'ascolto, ...mi mette pace.

Mi auguro che questa canzone possa regalarvi le stesse emozioni che sta regalando a me ogni giorno che l'ascolto.

Come?

Cosa state dicendo?

Non l'avete ancora comprata?

Cosa state aspettando?
Costa meno di un pacchetto di sigarette (fumare fa malissimo) e meno di un cappuccino al bar.

Non dimenticate di lasciare una recensione sul vostro store di fiducia.

martedì 18 aprile 2017

Comicità a Tempo Perso


Piccola comicità a #tempoperso.

Non dimenticatevi di iscrivervi e di seguirmi sulle mie pagine social.
E allo stesso tempo non scordatevi di lasciare una vostra preferenza e/o una recensione nei vari stores digitali.

Come dico sempre: "Non è mai tempo perso"

martedì 11 aprile 2017

Miracoli a tempo perso


Sta arrivando la Pasqua, ...non dimenticatevi di passare dal vostro store digitale di fiducia per acquistare il mio nuovo singolo Tempo Perso.

Mentre ci siete, se vi fa piacere, ricordatevi anche di lasciare la vostra preferenza, recensione e/o commento sulle mie pagine social e soprattutto negli stores.

Tutti i link li trovate perfettamente ordinati sulla sidebar.

Che altro dire? Vi auguro una fantastica Pasqua e un ottimo Easter Monday, con i vostri cari, i vostri amici, con le persone che amate, ...che non è mai tempo perso.

giovedì 6 aprile 2017

Come è nata Tempo Perso? - Take #1


Tempo perso è nata diversi anni fa.

Stavo suonando la chitarra alla ricerca non precisata di un buon giro di accordi, al fine di realizzare una canzone nuova.
Avevo intenzione di scrivere qualcosa di semplice, ...non eccessivamente elaborato, ...ma che al contempo non risultasse banale o troppo incolore.

Il giro c'era

La canzone inizialmente aveva un ritornello sopra un'armonia articolata, troppo macchinosa, che toglieva aria al pezzo.
La faceva, ...ansimare.
Scrivere testo e musica di una canzone è facile o difficile come scrivere un tema a scuola.
Il tema deve scorrere fluido, ...la mia canzone non lo faceva.

Decisi di eliminare il ritornello. Non funzionava

Per non renderla tutta uguale e per chiuderla come farebbe un ciclista in volata, scelsi di tirare su tutta l'ultima strofa di una tonalità. Ci siamo.
Il testo vero e proprio, arrivò dopo numerose sessions, suonando e risuonando lo stesso giro di accordi quasi all'infinito, ...alla ricerca dell'ispirazione giusta.

Tutto sembrava girare intorno al gioco di parole: "perso/parso".

Mancava una musa ispiratrice

Il brano, nonostante fosse ben delineato, peccava di lirica, ...così decisi di ispirarmi ad una persona che avevo da poco conosciuto e che mi aveva letteralmente offeso.
Stavo scrivendo una canzone, ...diciamo, ...contro,... protestando e affermando che tutto ciò che era stato, ...era stato tempo perso, ...appunto.

Non funzionava ancora

Tempo perso era terminata, ...ma il testo non scorreva, non era a posto, ...la canzone stava dando un messaggio negativo.
Provai più volte a cantarla, ...la musica era ok, ma il testo non mi convinceva.

Con un colpo di coda, decisi di cambiare il punto di vista, scegliendo di vedere il bicchiere mezzo pieno.
Cambiai il testo.
Lo resi più positivo, semplicemente trasformando il concetto di perdere tempo in qualcosa di buono.
Imparai che la vita ti mette di fronte a svariate sliding doors, e ciò che sbagliamo ci serve di lezione, per non ricadere nel medesimo errore.

Tempo perso nacque quel giorno, sperduto tra i giorni, ...un brano pop sulla positività di considerare ogni cosa che facciamo un insegnamento importante che ci porta a crescere, a diventare più maturi e ad avere una piena consapevolezza che nulla è lasciato al caso.




Il tempo è sempre stato un mio compagno invisibile. 

La prima canzone che cantai dal vivo fu: "Time" dei Pink Floyd;
Uno dei miei film preferiti è: "Ritorno al futuro";
Il primo libro che lessi fu: "La macchina del tempo" di H.G.Wells
Una delle mie serie preferite è: "Doctor Who".

Un segno del destino?